La Giunta a sostegno dell’associazionismo. Brugnaro: “Per loro nessun costo di canoni e consumi per il 2020″

La Giunta a sostegno dell’associazionismo. Brugnaro: “Per loro nessun costo di canoni e consumi per il 2020″

- in Attualità, Le ultime
162
0
Luigi BrugnaroLuigi Brugnaro

La Giunta comunale, riunitasi ieri in web conference, ha approvato, su proposta del sindaco Luigi Brugnaro, la delibera che contiene gli indirizzi per incentivare la più ampia partecipazione delle associazioni alla vita della città favorendone il pluralismo e l'autonomia e prevedendo forme di sostegno per le specifiche attività statutarie in quanto dirette e a supporto dell'integrazione sociale e del benessere dei cittadini.

“In questi anni abbiamo lavorato per dare grande sostegno al mondo delle associazioni e del volontariato riconoscendo loro un ruolo di primaria importanza ed espressione di impegno sociale e di partecipazione alla vita della comunità locale – commenta Brugnaro - Proprio per questo motivo, dopo aver deciso di sostenerne l’attività devolvendo loro gli oltre 400mila euro dell'intero importo del mio stipendio da sindaco dal 2015 ad oggi, abbiamo deciso l’applicazione, alle associazioni che svolgono sostegno familiare, presidio educativo sociale, sostegno nei territori delle Isole, di cura e protezione dell’anziano e di carattere culturale e sociale di stimolo alla crescita dei cittadini e alla promozione della Città, di un’esenzione dal pagamento del canone e dei consumi energetici dovuti per il 2020. Una decisione nata come risposta concreta alle misure di contenimento dell'emergenza epidemiologica da Covid-19 che hanno inibito l’utilizzo degli spazi ad uso civico e aiutare così il mondo associativo a garantire lo sviluppo delle proprie attività a beneficio della collettività. Poi, proprio per assicurare la più ampia partecipazione delle associazioni alla vita comunitaria cittadina, si è deciso di mettere a loro disposizione altri cinque beni immobili (l’ex liceo Severi a Malamocco, una porzione dell’immobile alla Giudecca al civico 936, l’ex scuola XXV aprile a Sacca Fisola, una porzione dell’immobile in via Contarini 7 a Mestre e una porzione dell’ex scuola Edison in via Oroboni 8 a Marghera) che diventeranno nuovi spazi di aggregazione e disposizione di tutte quelle realtà che si mettono al servizio del territorio".

"Ancora più significativo, proprio a voler sottolineare l’importanza per chi utilizza questi spazi di aver cura del bene pubblico, è l’istituzione della figura del 'Responsabile di Condominio' - aggiunge il primo cittadino - Le strutture sono patrimonio dell’intera comunità e hanno un valore ancora più alto rispetto alla proprietà privata. Per questo, proprio in un'ottica di sussidiarietà, in quegli immobili che prevedono utilizzi da parte di più associazioni, sarà fondamentale che le stesse, per poter essere destinatarie di una concessione, nominino questo soggetto che avrà il compito di assicurare la pulizia degli spazi comuni (servizi igienici, scale, corridoi) e degli eventuali spazi esterni, nonché della loro ordinaria manutenzione. Dovrà occuparsi della corretta gestione verificando che non ci siano sprechi dal punto di vista delle utenze, evitando quindi luci accese se non necessarie così come per il riscaldamento. Infine avrà il compito di assicurarsi il rispetto delle norme di civile convivenza, l'uso conforme e corretto dei locali e degli arredi. Un impegno che l’Amministrazione premierà con un bonus pari al 70% sul canone e sui consumi dovuti. Ognuno di noi deve essere responsabile di quello che ha l’onore di poter utilizzare per le proprie attività e, soprattutto in questo difficile momento storico di coabitazione con il Coronavirus, – puntualizza il sindaco – è fondamentale che in queste strutture l’igiene sia assicurata. Noi ci fidiamo dei cittadini e siamo disposti ad andare loro incontro soprattutto per l’importante servizio che le varie associazioni svolgono nel nostro territorio, da parte loro, però, è altresì importante una assunzione di responsabilità".

"Infine - conclude Brugnaro – oltre a all’esenzione del pagamento dei canoni e dei consumi per il 2020, abbiamo deciso, come Giunta, di dare un ulteriore segno di attenzione al mondo associativo che attua finalità di rilevante interesse sociale e di elevata utilità sociale in rapporto alle esigenze e ai problemi della Città, in riferimento alle tipicità delle aree cittadine coinvolte, all’eventuale presenza di iniziative di recupero contro il degrado urbano, attraverso il riconoscimento di un sistema premiale valido dal 2021 per tutto il triennio della durata della concessione, ovvero di un bonus economico sino al 100% del canone e dei consumi energetici dovuti dalle associazioni, relativamente alla sottoscrizione dei nuovi provvedimenti concessori di durata triennale, che andranno a definirsi a seguito procedura ad evidenza pubblica”. In seguito a questi indirizzi, gli uffici provvederanno a pubblicare la graduatoria provvisoria degli aventi diritto che sarà approvata con apposito provvedimento dirigenziale.

Facebook Comments

Leggi anche

Si completa la mediana per il Mogliano Rugby

Mogliano Rugby 1969 comunica che il mediano di