Lavoro: aprono nuovi sportelli per l’impiego

Lavoro: aprono nuovi sportelli per l’impiego

- in Le ultime, Regione veneto
130
0
tirocinio3

Regione Veneto, Veneto Lavoro e Anci Veneto, l’associazione regionale dei Comuni del Veneto, hanno siglato un protocollo d’intesa per l’apertura sul territorio regionale di “Sportelli Lavoro” gestiti dai Comuni che possano contribuire ad ampliare la rete dei servizi pubblici per l’impiego.

L’obiettivo è mettere in rete i servizi per il lavoro forniti dai Centri per l’impiego del territorio e i servizi di informazione erogati dai Comuni attraverso i propri uffici, quali ad esempio l’Ufficio relazioni con il pubblico e l’Informagiovani, per promuovere la conoscenza dei principali servizi in materia di mercato del lavoro.

Presso gli Sportelli Lavoro i cittadini in cerca di un’occupazione, ma anche imprese e intermediari, potranno reperire informazioni di base sul proprio status occupazionale, ricevere assistenza nel rilascio della dichiarazione di immediata disponibilità (DID) e nella pubblicazione del proprio curriculum vitae sul portale ClicLavoro Veneto, conoscere e iscriversi alle misure di politica attiva in corso (tirocini, Garanzia giovani, assegno per il lavoro), ottenere certificati amministrativi e ricevere informazioni sul collocamento mirato dei lavoratori disabili.

“I Comuni rappresentano l’ente pubblico più vicino al cittadino - dichiara l’assessore al lavoro Elena Donazzan - con il quale hanno spesso un rapporto quotidiano, e ne conoscono bene esigenze e aspettative, soprattutto nel caso di persone a maggior disagio sociale o in momentanea situazione di difficoltà. Con questa intesa vogliamo ampliare la rete degli sportelli a disposizione di chi è in cerca di lavoro, o di chi lo offre, che non dovrà più necessariamente recarsi al Centro per l’Impiego per svolgere pratiche amministrative o ricevere informazioni di base. L’obiettivo è duplice: decongestionare i 39 Centri per l’Impiego del Veneto e stimolare il cittadino ad una ricerca proattiva di una nuova occupazione, anche attraverso la partecipazione alle politiche attive e a ogni altra opportunità offerta dai servizi pubblici per l’impiego del Veneto”.

“Invito tutti i Comuni veneti ad aderire a questa iniziativa in modo da poter fornire ai propri cittadini un aiuto concreto in un periodo spesso delicato quale può essere quello della disoccupazione e della ricerca di un nuovo lavoro. La Regione Veneto si impegnerà a fornire adeguata preparazione agli operatori degli sportelli, gestire e validare le proposte di attivazione da parte dei Comuni e monitorare il grado di soddisfazione degli utenti”.

Facebook Comments

You may also like

Supercolpo natalizio della Came C5: arriva il fuoriclasse Edgar Bertoni!

Come vi abbiamo anticipato in esclusiva nel notiziario