Settembre ad Asiago con Made in Malga, vetrina dei formaggi di montagna

Settembre ad Asiago con Made in Malga, vetrina dei formaggi di montagna

- in Food and beverages, Le ultime
318
0
form2

A settembre Made in Malga è la manifestazione che ad Asiago (VI), da otto anni,  apre una finestra sul mondo dei migliori  formaggi di montagna, ospitando  espositori da tutta Italia con specialità gastronomiche artigianali  prodotte sopra i 600 metri di altitudine.  Lo staff degli organizzatori "Guru Comunicazione" ha messo a punto un programma che occuperà due weekend consecutivi, dal venerdì 6 a domenica 8 e dal venerdì 13 al 15 settembre 2019. Laboratori, degustazioni e stand dei produttori offrono l'occasione di conoscere il meglio della produzione di casari e malgari del nostro paese, che vanta un ricchissimo patrimonio di  prodotti caseari di montagna, la classificazione dei formaggi ottenuti con materia prima e/o mangimi per animali, provenienti essenzialmente da aree di montagna e il cui processo di trasformazione avviene nelle stesse zone ad alta quota.

I formaggi di Made in Malga
A settembre appuntamento con Made in Malga

La valorizzazione di latte e formaggi d’alpeggio ha un ruolo davvero importante e significativo, che va oltre l'economia generata dal settore lattiero-caseario. Prima di tutto,  tenere viva la tradizione dei formaggi montani contribuisce a favorire la conoscenza e la diffusione delle straordinarie specificità della montagna, quindi crea le condizioni sociali ed economiche per far sì che i suoi abitanti restino in questi luoghi. Solo la permanenza delle comunità, che si sostengono anche grazie al lavoro di piccoli caseifici artigianali, allevatori, pastori e malghe,  può garantire la prosecuzione e l’incremento di attività e tradizioni di eccellenza, come quella della produzione casearia, codificate dal tempo e dalle generazioni che le tramandano.

Molti dei formaggi di malga, in cui si utilizza il latte d'alpeggio di razze bovine vocate, pecore e capre sono a marchio DOP, cioè preparati secondo regole precise per quanto riguarda la materia prima, i metodi di lavorazione e gli ambienti di stagionatura. Fontina, Bitto, Montasio, Asiago, Castelmagno sono alcuni dei più noti formaggi   d'origine protetta che hanno la loro culla nelle nostre aree montane. Tante tipologie regionali che disegnano la geografia italiana, da nord a sud.

made

Per conoscerle in un unico appuntamento, da otto anni "Made in Malga" si propone come l'evento nazionale più importante, dedicato a questo comparto, organizzato da Guru Comunicazione con il patrocinio del Comune di Asiago e partner il Consorzio Tutela Formaggio Asiago, il formaggio "genius loci". Il crescente numero dei visitatori  decreta il successo della manifestazione presso i fan del mondo "cacio".  Nell'edizione del 2018 in un solo weekend si è registrata un'affluenza record di 90 mila persone.

Anche nel programma di quest'anno, i formaggi e altri prodotti tipici della montagna saranno al centro di degustazioni, laboratori e incontri nelle attività commerciali del centro di Asiago. Ogni negozio, boutique, bar, wine bar e ristorante che fanno parte del Circuito "Made in Malga" ospiterà un produttore con le sue specialità. Il programma dei due weekend di quest'anno offre tanti spunti, per salire fino al capoluogo dell'altopiano vicentino: intanto la mostra mercato con centinaia di espositori che riempiono il piccolo centro di Asiago; quindi degustazioni guidate; laboratori dell'artigiano; escursioni verso le malghe locali, la musica in Piazza Carli ; l'Osteria di montagna, le visite all'Osservatorio astrofisico, la proiezioni di film sul tema della montagna.

Ad Asiago si berranno birre di montagna
Ad Asiago si berranno birre di montagna

A questo si aggiungono due eventi collaterali, collegati al cuore di "Made in Malga" e sempre ad Asiago. Il primo è il Mountain Wine Festival, 5° edizione  del Salone internazionale del vino di montagna e da viticoltura estrema. Il 6/8 settembre in Piazza Carli saranno proposte degustazioni libere nei banchi d’assaggio di  duecento etichette italiane ed estere: Austria, Spagna, Francia, Germania, Georgia, Libano, Armenia, Slovenia, Svizzera, Turchia, Israele, Cile ed Argentina.  Si parla di fermentazioni, invece, con la Mountain Beer Cup, prima edizione del Gran Premio delle Birre di Montagna nel weekend 13/15 settembre. Nei giardini di Piazza Carli  si terranno degustazioni libere di  150 etichette di birre di montagna,  italiane ed estere.  La migliore produzione riceverà il Premio Birra Made in Malga.  I laboratori del vino e della birra abbinati ai formaggi si svolgeranno all'Hotel Casa Bianca di Asiago, l'iscrizione è obbligatoria e si prevede anche qui un gran affollamento.

Informazioni sul programma, orari e produttori le trovate nella sito www.madeinmalga.it e nella pagina fecebook dedicata.

facebook www.facebook.com/madeinmalga
instagram https://www.instagram.com/madeinmalga/

 

Facebook Comments

Leggi anche

Domenico Longo riceve in Portogallo il Premio CEUCO 2019

Un riconoscimento internazionale corona la carriera di Domenico