Venezia FC, Patriarcato di Venezia e Caritas diocesana insieme per la Santa Pasqua

Venezia FC, Patriarcato di Venezia e Caritas diocesana insieme per la Santa Pasqua

Niederauer

In un momento particolarmente difficile per il paese e per la nostra città, Venezia FC collabora con il Patriarcato di Venezia, la Caritas diocesana e San Marco Ristorazione offrendo i pasti nei giorni di Pasqua somministrati nelle sue tre mense.

Le mense della Caritas di Venezia non hanno mai interrotto in questi giorni il loro servizio, seppur con degli adeguamenti alle disposizioni cautelari imposte dalla pandemia del Coronavirus. Le limitazioni sanitarie tuttora in vigore non consentiranno però di organizzare dei veri e propri pranzi, nelle stesse modalità seguite lo scorso Natale.

Nonostante questo la Caritas veneziana, nei giorno pasquali, servirà i pasti a tutti gli ospiti delle tre mense “San Giuseppe” (a Venezia), “Papa Francesco” (Marghera) e a Ca’ Letizia (Mestre).

Il pasto comprenderà un menù speciale, con una fetta di colomba e un uovo di cioccolato che sarà donato ad ogni ospite.

Il dolce pasquale, inoltre, verrà donato anche ai detenuti delle carceri cittadine e ai piccoli ospiti della casa famiglia san Pio X a Venezia.

"Attraverso questo piccolo gesto, vogliamo mostrare la nostra vicinanza a Venezia e alle persone che sono in maggiore difficoltà - ha dichiarato il presidente del Venezia FC Duncan Niederauer - La Pasqua dovrebbe essere un momento di gioia, trascorso insieme alle proprie famiglie. Quest’anno, a causa della pandemia che stiamo affrontando, non sarà facile per nessuno di noi godersi queste giornate. In questo frangente, i nostri pensieri vanno soprattutto a quelle persone che non possono godere dell'affetto dei loro familiari, e a coloro che si trovano ad affrontare difficoltà economiche. Non possiamo risolvere il problema da soli, ma siamo felici come club di poter contribuire.”

Facebook Comments

Leggi anche

Aperta la stagione della spiaggia a Jesolo. Forcolin: “Deve esserci un gioco di squadra”

Con l’apertura di buona parte degli stabilimenti balneari