Caso Nutrie, cacciatori di San Donà pronti a sparare

Caso Nutrie, cacciatori di San Donà pronti a sparare

- in Cronaca, Le ultime
2967
0
nutrie

Abbiamo parlato ieri (QUI) della imminente approvazione, da parte della Regione Veneto, dell’eliminazione delle nutrie che stanno invadendo gli argini dei tanti fiumi sparsi nel territorio.

L’unico punto non ancora chiaro e da definire è quali possano essere le figure atte a sparare o cacciare i grossi roditori, un punto che verrà discusso prossimamente per regolare al meglio la normativa.

A prendere la parola subito dopo questa notizia è Luciano Babbo, un riferimento importante per Federcaccia del Veneto Orientale e precisamente per le zone di San Donà di Piave e Portogruaro: “Ci fa piacere che il disegno di legge sia stato ormai approvato, adesso vedremo cosa accadrà all’atto pratico”.

Stupito per l’approvazione del disegno di legge Babbo ha poi proseguito: “Il disegno di legge ha recepito molte delle nostre indicazioni, adesso si interesserà la Città Metropolitana che a sua volta si rivolgerà agli agricoltori e consorzi di Bonifica e a chi ha il porto d’armi per gli abbattimenti nel concreto. Abbiamo seguito costantemente accordi e procedimenti, l’approvazione dell’altro giorno è stata certamente importante perchè noi stessi abbiamo fornito molte idee che sono state recepite […] siamo molto fiduciosi in merito ai risultati che saranno ottenuti con la nuova legge, anche se ovviamente dobbiamo vedere cosa accadrà”.

Facebook Comments

You may also like

Referendum separatista a Mestre, manifesto per il doppio si

Si è fatto sentire ieri il Movimento Autonomia