Medicina e Sport. L’Ulss2 di Treviso e della Marca nella rete della scuola di specializzazione di Padova.

Medicina e Sport. L’Ulss2 di Treviso e della Marca nella rete della scuola di specializzazione di Padova.

- in Le ultime, Salute
47
0
SARTO

 

L'Unità Operativa Complessa di Medicina dello Sport e dell'Esercizio Fisico dell'Azienda Ulss 2 Marca trevigiana è  entrata a far parte della rete formativa della Scuola di Specializzazione di Medicina dello Sport dell'Università di Padova diretta dal Prof Andrea Ermolao. Diretto dal dr. Patrizio Sarto, è l’unico centro del Veneto ad essere stato selezionato.

L’inserimento nella rete formativa dell’Ateneo di Padova, è un riconoscimento importante e gratificante per il lavoro nell'attività di prevenzione e di diagnosi svolto in questi anni. Ma anche dell’alto livello qualitativo delle competenze professionali di cui la Medicina dello Sport si avvale. Competenze grazie alle quali, già da qualche anno, ha assunto anche il ruolo di coordinamento del programma regionale per la prescrizione dell'esercizio fisico.

Sono circa 6.500 le prestazioni effettuate a Treviso ogni anno per la tutela sanitaria delle attività sportive. Un'attività che garantisce ad ogni atleta seguito, oltre agli esami e ai test di prassi, anche tutte le valutazioni cardiologiche necessarie al completamento della diagnosi medico sportiva e che ha permesso in questi anni di diagnosticare molte patologie rare e non solo.

“Come Medicina dello Sport dell'Ulss 2 – spiega il dr. Sarto – abbiamo realizzato anche un programma finalizzato alla prescrizione dell'esercizio fisico ai soggetti affetti da patologie croniche, in collaborazione con numerosi reparti della nostra azienda, i medici di medicina generale e una rete di palestre del nostro territorio. Questo percorso, unico nel suo genere, è dedicato ai cittadini affetti da varie cronicità, per permettere loro di svolgere un programma di esercizio fisico strutturato secondo le indicazioni di tutte le linee guida internazionali. E proprio grazie alla originalità del programma realizzato e ai risultati ottenuti presentati nei più importanti congressi scientifici di settore, tale modello è stato scelto dalla Regione del Veneto, per essere diffuso a livello capillare”.

 

Facebook Comments

You may also like

Il nostro Focus in questa settimana ci parla del Radicchio Rosso di Treviso. Le interviste sulla pagina Facebook.

Il fiore d'inverno, il re spadone, il fiore