A Cena con Goldoni: stasera 21 febbraio “cibo&teatro” a Villorba

A Cena con Goldoni: stasera 21 febbraio “cibo&teatro” a Villorba

- in Cultura, Eventi, Le ultime, Treviso
222
0
T Malibran 1

Cibo & Teatro: un connubio che prende forma anche e soprattutto quando a parlarne sono le opere del grande commediografo veneziano Carlo Goldoni.

Dal rapporto tra Cibo & Teatro nasce “A cena con Goldoni”, una serata-spettacolo in cui la sapienza della ricerca di ricette della gastronomia settecentesca veneziana si traduce in un menù raccontato nell’arco della cena organizzata dalla Tenuta San Giorgio di Maserada sul Piave presso il Teatro del Pane a Villorba.

L’appuntamento è per stasera, venerdì 21 febbraio 2020, alle 20.30.

Info&Prenotazioni qui o al num +39 366.1652616

 

La compagnia Teatrale Amatoriale AQUALTA, sotto la direTeatro Asolo in villazione artistica di Roberto Dupré, ha scelto alcune divertenti scenette tratte da altrettanto famose commedie goldoniane, dove il cibo, naturalmente, risulta l’elemento principale delle conversazioni dei suoi personaggi . I caratteri umani raccontati da Carlo Goldoni si sviluppano tra una portata e l’altra del menù settecentesco e conferiscono un’ atmosfera unica alla serata.

E’ l’occasione unica per vivere e gustare alcune scenette delle più famose opere del commediografo settenentesco, assaporando uno speciale m enu dell’antica tradizione veneziana abbinato ai più pregiati vini della Tenuta San Giorgio.

E’ un’esperienza esclusiva nella cultura del territorio che coinvolgerà i sensi del pubblico, grazie all’eccellenza dei vini prodotti nella campagna fluviale di Maserada sul Piave, alla bontà degli abbinamenti studiati con piatti preparati dallo chef Maurizio Baratto, e, last but not least, alla cifra artistica degli attori della compagnia teatrale AQUALTA Teatro di Treviso, che si esibiranno tra le portate in una serata indimenticabile di convivialità a tutto tondo.

 

Il menu della serata: Cibo&Teatro

Lettura : Elogio alla polenta di A.Boito – ( h.2’35”)

Legge……………………………….. Anna Cocco
Principi
Pan di fegato con crostini di pane alle noci
Suca in saor e Rondella di polenta con baccalà
– Chardonnay del Veneto I.G.T. – Immagine

Da “Le Massere”: Felicita e Margherita – ( h.10’30”)

Due amiche, piuttosto avanti con l’età,si punzecchiano a vicenda,dando
vita ad un divertente ritratto delle donne della Venezia del tempo.

Felicita,amica di Margherita……….. Carla Manfroni
Margherita,
signora anziana…….…….Antonella Perona

 

Trasmesso
Lasagna del Doge (lasagna con pollo porro e piselli)
“Ripe Frondose”® Prosecco Millesimato Extra Dry DOC Treviso –

Da ”Chi la fa l’aspetti ”: Oste e Pasqualino – ( h.6’30”)

Pasqualino è un giovane scellerato che si trastulla in

ozi e divertimenti a spese del proprio padre Pantalone

Oste…………………………………….…Maurizio Pozzobon

Pasqualino,figlio di Pantalone……… Roberto Dupre’

 

Arrosto
Dindo alla schiavone (tacchino ripieno di castagne e prugne)
– “Brumanera” ® Malanotte del Piave DOCG –

Da Gli innamorati”: Flaminia e Succianespola– ( h.6’30”)    

Flaminia è una donna vanesia senza danari legata a splendori

ormai passati e perduti che tormenta la sua serva Succianespola

che è sì semplice e un po’ allocca… ma non quanto sembra…

Flaminia, padrona di casa ………….Carla Manfroni
Succianespola,
serva ……………..…..Stefania Munari

Erbaggi
Patate e Carciofi stufati

Da “La cameriera astuta”: Colombina e Bortolo – ( h.7’30”)   

T Malibran Venezia

Colombina serva vivace ed astuta del nobile Bortolo, anziano e

tirchio, appena le capiterà l’occasione … saprà

coglierla al volo

Colombina, serva del patron Bortolo..Anna Bernardi
Bortolo,
patron de casa……………….Roberto Duprè

 

Dolci

Crostoli e Frittelle alla veneziana
– “Bizzarro”® Manzoni Moscato spumante dolce –

Da” Sior Todero Brontolon ”: L’arroganza e l’avarizia – ( h.8’30”)    

… Todaro è così aspro, tirchio e burbero che nemmeno Gregorio, il suo

vecchio e fedele servitore, lo sopporta …

Todero, mercante vecchio…..……….. Roberto Dupre’
Gregorio,
servitore…………….…..…. Maurizio Pozzobon

 

Pane, acqua e caffè inclusi.

Facebook Comments

Leggi anche

La Regione riduce i trasporti pubblici. Mantenuta la mobilità essenziale

Il presidente della Regione del Veneto ha firmato