CINEMA e Formazione, il patrocinio di Unindustria Treviso

CINEMA e Formazione, il patrocinio di Unindustria Treviso

- in Cinema plus, Eventi, Le ultime, Speciali
962
2
locandina_officine_veneto_xweb

Il 18 maggio arriva in sala al Cinema Corso, Dentro le persone Fuori sul territorio in tre SABRINA CARRARO 3film documentari, creato dagli studenti dell’Istituto Palladio, in collaborazione con Officine Veneto e con il patrocinio di Confindustria Veneto e Unindustria Treviso, realtà prestigiose del territorio che hanno creduto nell'iniziativa.  https://notizieplus.it/tre-corti-cinema-della-realta-trevigiana/

Ne parliamo con Sabrina Carraro, Vicepresidente di Unindustria Treviso con delega al Capitale umano per approfondire gli aspetti di questo patrocinio

Come nasce la collaborazione tra Officine Veneto, Istituto Palladio e Unindustria? Unindustria Treviso ha volentieri patrocinato e sostenuto questo progetto di formazione dedicato alle professionalità del film making tra Officine Veneto e Istituto Palladio, con i quali l’Associazione ha consolidate relazione nell’ambito delle iniziative per la scuola  (adesso anche con i programmi di alternanza scuola e lavoro) e di quelle per la cultura.

Quali obiettivi e finalità si pone? L’Istituto Palladio di Treviso ha un indirizzo dedicato alla Comunicazione ed è stata quindi una grande opportunità per gli studenti poter entrare in contatto con Offi-cine Veneto, impegnata nella creazione di professionalità specifiche nell’ambito della comunicazione audiovisiva.  Questo ha portato i giovani conoscere come effettivamente si lavora in questo settore e quali competenze vi sono richieste. Hanno potuto imparare e al tempo stesso, nella realizzazione delle opere, portare il proprio contributo creativo.

Quale supporto formativo a suo giudizio può fornire al territorio e al business presente? Il racconto per immagini assume un ruolo crescente nella comunicazione a seguito della diffusione pervasiva di internet che consente una fruizione continua e agevole, fino a pochi anni fa impensabile. E’ un’opportunità per raccontare e raccontarsi, ma che non si può, né si deve improvvisare. Disporre nel territorio di persone preparate è quindi una risorsa per favorire, attraverso un’efficace comunicazione, la riconoscibilità e quindi la competitività di un territorio e anche del suo sistema economico. Per essere identificati e far conoscere la propria storia occorre sapere comunicare bene. E questo è sempre più parte strutturale nell’organizzazione delle imprese, anche di quelle medio – piccole che sono alla base dell’economia di questo territorio.

Quale apporto può dare il cinema nel marketing territoriale? Le immagini sono da sempre un potente veicolo di valorizzazione di un territorio, e lo vediamo bene, ad esempio, nei quadri degli artisti veneti del Rinascimento, da Cima da Conegliano a Giovanni Bellini a Canaletto. Lo è tanto più adesso, con il cinema, la televisione e le molte piattaforme internet di trasmissione e condivisione di immagini, ormai pervasive.

La produzione cinematografica e audiovisiva è al tempo stesso un’industria che muove persone, risorse e capitali. Vi sono quindi molteplici motivi di interesse a guardare con attenzione un investimento nella produzione di immagini: attrarre investimenti, con nuove opportunità di lavoro sia specifiche che nell’indotto; presentare e raccontare un territorio e anche in questo caso con un incremento della riconoscibilità e del richiamo di tipo turistico; occasione per le imprese di presentare la propria immagine i propri prodotti.

Si tratta di progetti che devono essere gestiti in maniera strutturata e professionale anche perché vi è una competizione che vede aree di tutto il mondo impegnate ad offrire le migliori condizioni -  finanziarie, fiscali, professionali – per attrarre produzioni ormai transnazionali. Riteniamo che il Treviso e il Veneto abbiano tutte le condizioni – come ha già dimostrato – per essere attrattivo in questa partita riuscendo a fare rete tra tutti i soggetti, dalle Istituzioni alle imprese e le loro associazioni per raccontare questo territorio e le sue imprese in modo originale e non stereotipato.

Nei prossimi giorni continueremo a informarvi in SPECIALE CINEMA su tutti gli aspetti di questo virtuoso progetto, ponte tra industria cinematografica, scuola e territorio nella Marca Trevigiana, con interviste agli studenti coinvolti, ai tutor, alle istituzioni e agli sponsor fino alla proiezione al Cinema Corso di Treviso il 18 maggio. (qui a lato, il videoinvito prodotto dai 6 giovani studenti, protagonisti e registi del Palladio)

Facebook Comments

You may also like

Eccellenze enogastronomiche a Cà dei Carraresi

Inizia domani, 1 Ottobre, la manifestazione dedicata alla celebrazione