“Road to Rome”, la sfida in bici di Bernardo

“Road to Rome”, la sfida in bici di Bernardo

- in Le ultime, Solidarietà, Sport, Treviso
184
0
Bernardo Bernardini

Da Treviso alla Capitale pedalando. Un'impresa sportiva che potrebbe apparire uguale a tante altre. Ma non lo è se il protagonista è Bernardo Bernardini, il triathleta mielioleso che è un esempio costante di come la forza di volontà possa superare ostacoli che sembrano insormontabile. La storia di Bernardo è conosciuta ovunque: a 19 anni cadde con l'ultraleggero sul Montello, riportando traumi tali che i medici disperarono di potergli restituire l'uso delle gambe. Invece con dedizione, caparbietà e volontà di sperimentare e con l'ausilio di speciali tutori, da alcuni anni Bernardo non solo è tornato a camminare ma riesce anche a svolgere attività sportiva.

Nella sua lunga esperienza Bernardini ha potuto di volta in volta comprendere le tante difficoltà che incontrano quotidianamente i disabili. Compresi i pregiudizi che permeano e condizionano l'opinione pubblica. Da un incontro con Giusy Versace, atleta paralimpica e deputata della Repubblica, è scaturita così una singolare scommessa: percorrere la strada da Treviso a Roma, in bicicletta, per portare in Parlamento la questione della disabilità e dimostrare con i fatti che i diversamente abili non chiedono pietà o pietismo ma comune accettazione.

Bernardo partirà sabato dalla Marca, seguendo un percorso a tappe accompagnato da un team di supporto. Per riuscire nell'impresa, il triathleta ha seguito un allenamento particolare in estate, programmando di conseguenza le diverse distanze che dovrà coprire in sella alla bicicletta. Soste e tappe si susseguiranno per dieci giorni, con occasioni d'incontro col pubblico nelle città toccate dal percorso. L'obiettivo dunque è giungere a Roma per martedì 24 settembre, data in cui è fissato l'appuntamento con l'onorevole Versace. Ed insieme recarsi in Parlamento per far capire in maniera semplice e concreta che si può benissimo oltrepassare le limitazioni del fisico e trovare soluzioni per raggiungere obiettivi a volte impensabili.

Facebook Comments

Leggi anche

NBA Overtime, ospiti eccellenti e boom di visite

La mostra NBA Overtime si conferma un grande