Sesto San Giovanni-Umana Reyer- Foto dalla Pagina Facebook Ufficiale della Reyer
Sesto San Giovanni-Umana Reyer- Foto dalla Pagina Facebook Ufficiale della Reyer

Sesto San Giovanni-Umana Reyer si è conclusa con il risultato di 57-63. E’ la tredicesima vittoria consecutiva per le orogranata.

In virtù di questo risultato, giunto al termine di una gara in cui le ragaze di coach Mazzon hanno toccato anche il +17, nel terzo periodo, L’Umana rimane in testa alla classifica.

Alcune statistiche

Top scorer della gara è Matilde Villa, a quota 18 punti, in doppia cifra anche Shepard (13) e la capitana Pan (10) a segno sul finale con la tripla decisiva.

La cronaca.

I quintetti iniziali. Geas arriva alla sfida priva di Begic e dell’ex Caterina Dotto, mentre l’Umana può contare sul roster completo.
Coach Mazzon però cambia il quintetto: sono Gorini, Fassina, Makurat, Nicolodi e Shepard a comporre lo starting five.

Primo quarto.  I primi punti dell’incontro portano la firma dell’ex Gorini, cui si aggiungono poi i canestri di Fassina e Shepard. Sesto San Giovanni però non sta certo a guardare: il punteggio dice 8-9 dopo 3′ di gioco. Le padrone di casa vanno presto in bonus, Kuier firma il +5 ma Gwathmey prende in mano la situazione, riportando sotto le sue 14-15 con 4 punti personali consecutivi. Sul finale del periodo, l’Umana trova un mini break di 7-0 chiudendo avanti 14-22 dopo 10’di gioco.
Secondo quarto. Ancora Gwathmey, sull’avvio del secondo periodo, prova a ricucire lo strappo (18-22). L’Umana, in questa fase, fatica a segnare (saranno solamente 4 i punti segnati in 5′) e riesce a trovare il primo canestro a 7’56 con Shepard. Le rossonere provano ad avvicinarsi, ma le percentuali basse al tiro non premiano le azioni costruite. Coach Zanotti prende tecnico, per proteste, e Villa capitalizza il tiro libero che vale il 22-29. Ancora la play orogranata sale in cattedra, firmando il +9, poi si assiste a un botta e risposta Gwathmey-Shepard al termine. 24-33 è il punteggio con cui si va all’intervallo lungo.
Terzo quarto. Al rientro dagli spogliatoi, l’Umana cambia marcia. Gorini è la principale arma offensiva: infatti è autrice di 7 punti in fila per il 29-42. A Bestagno viene fischiato antisportivo per un fallo su Villa, il quale produce 5 punti all’attacco orogranata. Fassina realizza una tripla, poi ancora Villa firma il massimo vantaggio della gara, +17 (33-50). La capitana Pan sale in cattedra negli ultimi possessi e il penultimo quarto termina 38-54.
Ultimo quarto. Davvero concitati gli ultimi 10′. In avvio, ‘Umana ha un blackout e subisce un parziale di 12-0 con Gwathmey, Moore e Conti (50-54). Villa prende per mano le sue,  riuscendo a segnare il primo canestro targato Umana dell’ultima frazione, a 3’31” dal termine e realizzando poi due su due ai liberi. Successivamente, è Panzera con 7 punti consecutivi a riportare sotto di uno le lombarde (57-58). A 21″ rimasti sul tabellone la capitana Pan segna una bomba importantissima, per il 57-61. Geas sbaglia ed è costretta a fare fallo sistematico, Villa fa 2/2 chiudendo definitivamente la gara: 57-63 il risultato finale di Sesto San Giovanni-Umana Reyer.

Tabellino.

Parziali: 14-22; 24-33; 38-54.

Allianz Geas Sesto San Giovanni: Moore 10, Conti 17, Arturi, Bestagno, Tava, Trucco 2, Panzera 14, Ramon ne, De Lise ne, Ostoni ne, Gwathmey 14, Minori ne All. Zanotti.

Umana Reyer Venezia: Logoh ne, Berkani, Gorini 9, Villa 18, Nicolodi, Pan 10, Meldere ne, Makurat 2, Cubaj, Fassina 9, Shepard 13, Kuier 2 All. Mazzon.