Un Veneto da scrivere

Un Veneto da scrivere

- in Editoriale
204
0
Veneto_zona_web

Cronaca, notizie, approfondimenti, inchieste. Sono queste le richieste dei lettori; di quel lettore attento alla sua città ma con lo sguardo proiettato a una realtà che valica i confini comunali. A loro, noi di Notizie Plus cerchiamo ogni mese di dare una risposta. Un quotidiano ha la vita breve di una farfalla; dura poche ore, al massimo un giorno ma noi come redazione respiriamo il “nostro” Veneto giorno per giorno, lo ascoltiamo, parliamo con lui e lo raccontiamo su queste pagine traendo il meglio mese dopo mese. Strana regione il Veneto; crogiuolo di storia, arte, turismo, scambi e, a volte, piccoli campanilismi. Ma è il Veneto ed è questo a renderlo speciale. Come lo definì con grande lungimiranza lo storico giornalista Giorgio Lago “Il Veneto non è solo una regione, il Veneto è il Nord Est, è la locomotiva di un intero paese”. Ecco; la locomotiva giusta per il rilancio economico, quella motrice più veloce delle altre per uscire in fretta, prima degli altri e bene dal tunnel della crisi. Ma nessuna locomotiva va avanti senza il carburante e “quel” carburante siamo noi cittadini, voi lettori, noi giornalisti di Notizie Plus. Siamo noi che conoscendo l’intima essenza del nostro territorio diamo la spinta giusta affinché la locomotiva possa viaggiare più veloce. Ed è per questo che non ci poniamo limiti, non rispondiamo a nessuna politica o indicazione di partito e non abbiamo paura di portare alla luce anche le realtà più sgradevoli, attraverso il coraggio delle inchieste, senza timore di fare nomi e cognomi, regalando a voi il lato oscuro di quella Luna dell’informazione che spesso viene a mancare. Ma senza dimenticare che il Veneto è anche grandi eventi, musica, animali, e soprattutto una storia ancora da scrivere. Al di là della Serenissima Repubblica, oltre i tracciati romani, oggi quella storia la stiamo scrivendo noi, insieme a tutti voi.

Facebook Comments

You may also like

Social Tg+ 21 dicembre ed. mattino

Cronaca. Officina abusiva gestita da nigeriani a Quinto.