Trevisatletica, ecco la scommessa Carollo

Trevisatletica, ecco la scommessa Carollo

- in Sport
85
0
Carollo_Giuseppe_Trevisatletica

Trevisatletica punta in alto. Nel vero senso della parola. La società del capoluogo della Marca ha tesserato il vicentino Giuseppe Carollo, ex promessa del salto in alto azzurro, reduce da una stagione dinattività, ma deciso a riproporsi su buoni livelli.

Ventisette anni, di Schio, Carollo ha un primato personale di 2.20, realizzato nel 2012 a 21 anni. Per cinque stagioni ha vestito la maglia delle Fiamme Oro Padova, arrivando a partecipare per due volte ad una finale mondiale under 20: nel 2008, quandera ancora allievo, fu decimo nella rassegna iridata di Bydgoszcz. Due stagioni dopo, nel 2010, si è ripetuto ai Mondiali di Moncton, dove finì dodicesimo. Uscito dalle Fiamme Oro, ha fatto alcune stagioni allAtletica Vicentina, senza però riuscire a mantenersi sui suoi migliori livelli. Ora ci riprova: gli stimoli sono gli stessi di sempre, lambizione anche.

Carollo ha già debuttato con Trevisatletica: lo scorso weekend ha gareggiato a Sainte-Croix, in Svizzera, in unesibizione al coperto: su una pedana improvvisata e con soli cinque appoggi, ha saltato 1.96, fallendo di poco i 2 metri. Lo considero un nuovo inizio, ha commentato Giuseppe. Che ora ha anche il tifo di tutta Trevisatletica a sostenerlo.

A proposito di nuovi arrivi: ieri sera, in un meeting infrasettimanale ad Ancona, è tornato in pista Riccardo Tamassia. Il modenese, giunto questanno in Trevisatletica con Stefano Ghenda e Simone Gobbo per rinforzare il comparto del mezzofondo, ha corso i 1500 in 34742, nuovo primato personale indoor (74 centesimi di progresso sul precedente record, stabilito nel 2018). Tamassia è giunto terzo, lasciandosi alle spalle avversari importanti. Il suo inverno procede alla grande.

Dopo aver partecipato ai campionati italiani juniores e promesse indoor dello scorso weekend, Trevisatletica sarà in gara anche sabato 9 e domenica 10 febbraio ad Ancona nella rassegna tricolore allievi. Sei gli atleti in pista. La vicecampionessa italiana cadette 2018 dei 300 ostacoli, Giulia Dani, farà i 60 ostacoli, i 400 e la staffetta 4x1 giro, cercando di confermare i recenti progressi (894 nei 60 ostacoli, 5847 sul doppio giro di pista). La staffetta sarà completata da Vittoria Cazzolato,Anna Secco e Harley Ogbekene. Questultima farà anche lungo e nel triplo. Livia Ettari Cohn sarà impegnata nei 60 ostacoli. Leonardo Buso, infine, correrà i 400, dopo il nono posto ottenuto nei 300, alla fine della scorsa stagione, ai campionati italiani cadetti.

Facebook Comments

Leggi anche

Smettere di fumare si può: il corso per sole donne

Eliminare un vizio rischioso per la salute propria