Vicenza-Venezia FC, i saluti finali in campo
Vicenza-Venezia FC, i saluti finali in campo

Il derby tra Vicenza e Venezia si conclude a reti inviolate. I lagunari soffrono nella parte centrale della partita, ma, dopo l’espulsione del portiere avversario, avrebbero potuto ottenere il successo.
La cronaca. Subito pericoloso il Venezia, con Taugourdeau che, su calcio di punizione, colpisce l’esterno della porta. Poi partita tecnica, con le due squadre che si neutralizzano tra di loro.  Al 22’ gran tiro da fuori area di Beruatto, con il pallone che va fuori di poco. Due minuti dopo Longo, praticamente da solo di fronte alla porta, non riesce a coordinarsi sull’azione di Beruatto e manda la sfera sopra la traversa. Al 28’ Giacomelli serve Pontisso il cui tiro dalla distanza si spegne sul fondo. Al 33’ dagli sviluppi di un corner, Beruatto dal limite dell’area insacca ma, sulla traiettoria del pallone, Padella viene pizzicato in posizione di offside ed il goal viene annullato. Al 38’ Esposito, in posizione defilata sulla sinistra, non riesce ad inquadrare la porta e la palla viene deviata in angolo. Si va negli spogliatoi, senza recupero, sul risultato parziale di 0-0. Nella ripresa, al 53’ tiro di Zonta, deviazione di Modolo e Lezzerini con la mano toglie letteralmente la palla dalla porta. Al 60’ Di Mariano in ripartenza s’invola verso la porta avversaria, Grandi lo falcia letteralmente e si becca il rosso. Al 64’ Mazzocchi serve Forte che, in posizione centrale, colpisce di testa, il neo entrato portiere Perina para. Nel frattempo entrambe le squadre cambiano modulo, con i lagunari che, in virtù dei cambi, passano al 4-2-4. Al 78’ clamorosa occasione per il Venezia: azione sviluppata sulla destra, costruita dal neo entrato Bocalon che passa a Crnigoj il quale tira un cross per Forte che, in girata, prende in pieno il palo.

Vicenza (4-3-1-2): Grandi; Cappelletti, Pasini, Padella, Beruatto; Zonta (83’ Bruscagin), Rigoni, Pontisso (70’ Vandeputte); Giacomelli (62’ Perina); Jallow (83’ Agazzi), Longo (70’ Meggiorini). A disposizione: Barlocco, Valentini, Fantoni, Cinelli, Mancini, Marotta, Gori. All.: Di Carlo.
Venezia (4-3-1-2): Lezzerini; Mazzocchi, Modolo, Ceccaroni, Molinaro (56’ Felicioli); Fiordilino, Taugourdeau (71’ Crnigoj), Maleh; Aramu (77’ Bocalon);  Esposito ( 56’ Di Mariano), Forte. A disposizione: Pomini, Carotenuto, St Clair, Svoboda, Cremonesi, Marchesan. All.: Zanetti.

Ammoniti: 38’ Rigoni, 89’ Vandeputte, 91’ Mazzocchi, 94’ Meggiorini.

Espulso: 60’ Grandi.

Arbitro: Gianluca Aureliano di Bologna

Recupero: 0’ pt + 5’ st